Connect with us

Published

on


L’impianto energetico Magnum è posizionato nella provincia di Groningen, nei Paesi Bassi.

La centrale energetica Magnum contiene tre modelli a ciclo combinato da 440 MW. Punteggio di credito: Koos Boertjens / Vattenfall.

RWE ha accettato di accumulare l’impianto della struttura nel giugno 2022. Punteggio creditizio: Vattenfall.

L’impianto energetico Magnum sarà trasformato direttamente in un impianto di tecnologia energetica alimentato a idrogeno. Punteggio di credito: Sander van der Werf/Shutterstock.

L’impianto energetico a turbina a combustibile a ciclo combinato (CCGT) Magnum da 1,41 GW è posizionato a Eemshaven, nella provincia di Groningen, nei Paesi Bassi.

L’impianto energetico a gas era precedentemente generalmente noto come impianto energetico Nuon Magnum. Il cambio di titolo in Magnum è avvenuto dopo che Vattenfall ha ribattezzato la sua filiale olandese Nuone a Vattenfall nell’ottobre 2018 nel tentativo di unire il suo modello in tutta Europa.

Operativo dal 2013, l’impianto energetico Magnum utilizza carburante puro come principale benzina per la tecnologia energetica. Genera energia elettrica sufficiente per soddisfare le richieste di due milioni di famiglie olandesi al giorno.

Particolari di possesso

Vattenfall possiede una curiosità al 100% all’interno della centrale energetica. Nel giugno 2022, la società ha raggiunto un accordo per promuovere l’impianto a RWE, una multinazionale energetica, per 500 milioni di euro (534,51 milioni di dollari). La transazione dovrebbe essere completata entro la punta di settembre 2022.

L’accordo di acquisizione prevede inoltre un parco {solare} da 5,6 MW sul sito web dell’impresa Magnum.

Si può pensare a un’impresa di conversione dell’idrogeno, che potrebbe convertire uno dei tanti modelli in modo che funzioni completamente a idrogeno entro il 2023. Si prevede che l’impianto funzionerà esclusivamente a idrogeno entro il 2030.

Miglioramento storico passato

L’impianto energetico Magnum era inizialmente previsto per la crescita come impianto a ciclo combinato di gassificazione (IGCC). Il design unico si basava principalmente sull’utilizzo di combustibili assortiti, che ricordano carbone, petrolio e biomassa, per la tecnologia energetica.

La costruzione dell’impianto è iniziata nel 2007 ma è stata posticipata a maggio 2008 a causa dei ritardi nell’acquisizione delle autorizzazioni ambientali.

Lo sviluppatore ha successivamente ottenuto i permessi richiesti dalle autorità e ha ripreso a costruire nel settembre 2009.

La crescita dell’impresa è stata deliberata in due fasi. La parte I riguardava lo sviluppo di un impianto di energia a ciclo combinato alimentato a gas puro, che doveva essere trasformato in un impianto IGCC durante la parte II. La parte II farebbe uso della tecnica di gassificazione del carbone utilizzando syngas derivato dal carbone.

Nell’aprile 2011, Nuon ha deciso di posticipare la Parte II a causa dell’aumento dei costi dei materiali crudi e delle trattative in sospeso con gli ambientalisti. Il piano è stato demolito del tutto nel marzo 2016, a causa di cause finanziarie e ambientali.

L’unità principale dell’impianto è stata messa in servizio nel 2013.

Posizione della pianta e trucco

L’impianto è posizionato nell’Energy Park Eemshaven, uno spazio industriale dedicato alle aziende legate all’energia.

Eemshaven è stata scelta come location per l’impianto della struttura nel luglio 2006 perché fornisce acqua di raffreddamento, che è importante per il corso di gassificazione. Un motivo in più per la scelta del posizionamento era che i servizi di infrastruttura portuale di Eemshaven avrebbero aiutato le importazioni di benzina necessarie per l’impianto dell’impianto.

L’impianto contiene tre modelli a ciclo combinato da 440 MW. Ogni unità è composta da un generatore di vapore per il ripristino del calore, turbina a gasturbina a vapore e generatore.

La turbina a carburante MHI 701F4 in ogni unità converte il carburante puro in energia meccanica e gas di scarico sfrigolanti.

Comunità di griglia

Poiché l’operatore di rete nazionale nei Paesi Bassi, TenneT ha autorizzato la connessione richiesta per l’impianto energetico Magnum alla rete ad alta tensione da 380 kV nel 2007.

Nuon ha stipulato il contratto con TenneT nel gennaio 2007. Il supervisore della rete di TenneT ha realizzato la stazione da 380 kV nel 2009.

Poiché la rete olandese non poteva aiutare la nuovissima produzione di energia elettrica da 1.200 MW nello stabilimento di Nuon, TenneT ha offerto la struttura di trasmissione richiesta.

Groningen Seaports e TenneT hanno aiutato Nuon a finalizzare il percorso di 4 km per il collegamento via terra ad alta tensione, che comprendeva due circuiti. Il tracciato collega la stazione 380kV TenneT a quella dell’impianto Magnum.

A maggio 2016, Tennet è stata inoltre incaricata di implementare una struttura di inizio nero sull’impianto energetico. La struttura Black Begin funge da struttura di ripristino per garantire il ripristino dell’energia alla rete ad alta tensione in uno stato di black-out. È dotato di un generatore a turbina a combustibile, un generatore diesel e uno dei tanti tre modelli a ciclo combinato dell’impresa.

Conversione direttamente in un impianto a base di idrogeno

Nuon, Gasunie ed Equinor (in precedenza Statoil) hanno firmato un memorandum d’intesa per scoprire la possibilità di trasformare l’impresa in un impianto energetico a idrogeno e privo di emissioni di carbonio nel luglio 2017. idrogeno si prevede che l’impresa di conversione ridurrà le emissioni di anidride carbonica (CO₂) fino a 4 milioni di tonnellate all’anno.

Mitsubisi Hitachi Energy Methods (MHPS) è stata incaricata di aiutare l’impresa di conversione dell’idrogeno nel marzo 2018. Lo scopo contrattuale consiste nell’apprendere la fattibilità tecnica dell’utilizzo dell’idrogeno come benzina per l’impianto.

Gasunie è stata scelta per intraprendere analisi associate al trasporto e allo stoccaggio dell’idrogeno, mentre Equinor è stata incaricata di trasformare carburante puro in idrogeno e CO₂.

Stoccaggio misto di energia e impianto di idrogeno

Battolyser, una partnership a tre tra il Delft College of Know-how e Proton Ventures, intende determinare un impianto misto di stoccaggio di energia e produzione di idrogeno nell’impianto energetico.

Ha acquisito un prezzo di sovvenzione di € 480.000 ($ 566.996) dalla base di Waddenfonds per lo sviluppo di un impianto pilota di stoccaggio di energia e produzione di idrogeno nel giugno 2018.

Battolyser ha deciso di inserire i 15kW/15kWh primari nell’impianto di venture energy nel 2021. Agirà come una batteria per il rivenditore o fornirà energia elettrica e utilizzerà un ciclo di elettrolisi per trasformare l’acqua in idrogeno e ossigeno.

Appaltatori

Nuon ha assegnato un contratto da 1 miliardo di euro (1,48 miliardi di dollari) al gruppo Mitsubishi per lo sviluppo di una parte dell’impianto a gas nel febbraio 2008.

In qualità di appaltatore principale, Mitsubishi ha gestito l’intera impresa e ha incaricato subappaltatori di eseguire l’impresa. I subappaltatori includevano Ballast Nedam, NEM, ABB e Fabricom, Irem, Pontecelli (FIP).

Ballast Nedam ha eseguito lavori civili e NEM è stata impegnata nella costruzione delle caldaie. FIP si occupava dell’edificio meccanico, mentre ABB realizzava installazioni elettriche ad alta tensione.

convex ZT, una ditta austriaca, è stata incaricata dei lavori di progettazione civile per l’impresa.

Argomenti di questo articolo:





Source link

Continue Reading

Ultime notizie

La Commissione della contea di Knox negozia distanze arretrate superiori a qualsiasi altro progetto eolico nello stato – L’ultimo nel settore dell’energia solare | Energia pulita

Published

on

Swiss wind park ordered to scale back to protect birds


Punteggio di credito: La commissione della contea di Knox negozia nuovamente distanze maggiori di qualsiasi altra missione eolica all’interno dello stato |

Insediamento per la crescita della missione eolica in via di completamento |

Di Eco Menges |

La sentinella di Edina |

Gruppo multimediale NEMOnews |

3 agosto 2022 |

www.nemonews.net
~~

Secondo i commissari, nessuna impresa eolica diversa all’interno dello stato del Missouri consiste nelle distanze arretrate che la commissione della contea di Knox è stata in grado di negoziare nel contratto di risoluzione del miglioramento della contea tra la commissione e Cordelio per quanto riguarda la missione eolica NEMO.

La tassa ha considerato attentamente in ogni contratto di contea il luogo in cui le iniziative eoliche sono coinvolte in tutto lo stato. Si sentono davvero sicuri che la loro diligenza ha dato i suoi frutti.

“Il più vicino (una turbina eolica) potrebbe essere a una residenza è di 1400 piedi, nel caso in cui segnalino una rinuncia per farlo chiudere. Se il proprietario della casa non segnala la rinuncia, sono 1750 (toe)”, ha affermato il commissario distrettuale giapponese Ronnie Leckbee.

Sulla base di Leckbee, le distanze arretrate dalle abitazioni occupate per iniziative simili in tutto lo stato sono comuni solo a 500 piedi.

Tutta quell’analisi non è cessata con distanze ristabilite. Il Fee ha visitato diversi commissari nel Missouri studiando cosa è andato in modo efficace durante i negoziati e cosa no, cosa questi commissari vogliono che avrebbero incluso e misurato come il metodo ha funzionato attraverso i processi di sviluppo.

Diverse concessioni che la commissione è stata in grado di negoziare includono denaro extra per il rock sulle strade della contea di Knox, misure di stabilizzazione dell’autostrada prima, durante e dopo l’impegno e accordi di disattivazione se o quando l’impresa prevede un traguardo. È stata inoltre aggiunta una leggera mitigazione, per evitare che le luci viola lampeggianti lampeggino per tutto il tempo e solo quando potrebbero esserci aerei a bassa quota nelle vicinanze. E hanno negoziato restrizioni sul rumore e sullo sfarfallio delle ombre per attenuare l’influenza dell’impresa sui residenti all’interno dello spazio.

“Riceviamo oltre $ 60.000 all’anno per l’impronta del rock in (l’impresa eolica) con un miglioramento del 2% all’anno”, ha affermato Leckbee. “(Per) la vita dell’impresa.”

La commissione ha inoltre cercato di prevedere e pianificare complicazioni per la manutenzione dell’autostrada della contea.

“Una volta che stanno effettuando la manutenzione sull’autostrada, per preparare le strade, se è necessario abbattere una collina, devono stabilizzarla di nuovo e tre a uno i fossati. Se non possono provare questo nel nostro diritto di precedenza, allora devono avere il permesso del proprietario terriero per procedere che – quindi non abbiamo alcun cedimento all’interno del pavimento, deflussi, cose del genere – per verificare l’intero lotto semplicemente non è influenzato dal cambiamento”, ha detto Leckbee.

La tassa ha aggiunto questo elemento di manutenzione dell’autostrada dopo aver studiato i risultati dannosi dell’accordo di manutenzione dell’autostrada, o la mancanza di, per un’impresa eolica nella contea di Nodaway.

“Ogni parte che abbiamo acquistato potrebbe essere superiore a contratti diversi”, ha affermato Leckbee.

“Questo è molto meglio di qualsiasi contea (contratto)”, ha detto il commissario del distretto occidentale Luther Green. “Sono orgoglioso del posto in cui si trova.”

“Abbiamo eseguito la nostra due diligence e assicurato che la contea di Knox sia protetta al massimo delle nostre capacità”, ha affermato Leckbee. “Il fattore principale che abbiamo ora in questi contratti (è) il tentativo di barattare il più efficace possibile per la contea, di verificare che l’influenza di essi sia diminuita e di verificare che i residenti siano protetti nel modo più efficace possibile la nostra capacità”.

Mentre la Commissione afferma che sono stati in grado di negoziare probabilmente la maggior parte delle concessioni da qualsiasi società di imprese eoliche nel Missouri, queste concessioni vengono mantenute solo se i contratti sono concordati e firmati da ciascun Cordelio e dalla Commissione.

I negoziati si stanno avvicinando al termine e la Commissione e Cordelio lanceranno la bozza definitiva al pubblico una o due settimane prima del voto per finalizzare l’accordo.

Tutti e tre i commissari della contea di Knox hanno incaricato The Edina Sentinel che, se non vengono fatte concessioni diverse, sono orgogliosi probabilmente della bozza del contratto più giusta concordata di recente e ritengono davvero che sia “di gran lunga” il contratto di impresa eolica più efficace negoziato da qualsiasi tassa all’interno dello stato.

L’ultima bozza del contratto proposto è un documento pubblico. Quella bozza è offerta agli abbonati Sentinel su edinasentinel.com.



Source link

Continue Reading

Ultime notizie

Sunrun rilascia il caricabatterie per veicoli elettrici di livello 2 ai clienti residenziali: l’ultima novità nell’energia solare | Energia pulita

Published

on

Sunrun releases Level 2 EV charger to residential customers


Facoltà pubbliche di Wanaque nel New Jersey e Messa a fuoco pulita dei cieli verdi ha alimentato 390 kW delle ultime iniziative {solari} su due delle facoltà del distretto.

Pfister Energy ha installato un array {solare} da 140 kW in cima alla facoltà elementare di Haskell. Messa a fuoco chiara dei cieli verdi

Greenskies ha collaborato con Pfister Energyuno sviluppatore industriale {solare} e appaltatore EPC con sede principalmente a Hawthorne, che ha installato pannelli {solari} sui tetti della Wanaque Elementary Faculty (250 kW) e della Haskell Elementary Faculty (140 kW).

“Greenskies è impegnato ad aiutare il sistema di facoltà di Wanaque inserendo in loco {solar} per fornire prezzi dell’energia sicuri per gli anni a venire”, ha affermato Stanley Chin, presidente e CEO di Greenskies. “{Solar} offre notevoli risparmi finanziari in termini di valore energetico, oltre a vantaggi ambientali a lungo termine. Quando le facoltà stabiliscono {solar}, in realtà sono i giovani che vincono di più”.

Queste iniziative {solar} sono state rese potenziali tramite un PPA di 15 anni {solar} con Greenskies, consentendo al distretto universitario di inserire gratuitamente le tecniche {solar} e acquistare l’energia elettrica che generano a una tariffa ridotta, mentre in aggiunta operazioni di outsourcing e mantenimento dei prezzi per il periodo di 15 anni.

“Pfister Energy è entusiasta di vedere la sfida {solar} alle facoltà pubbliche di Wanaque arrivare a buon fine”, ha affermato Sean Quin, vicepresidente senior della tecnica e della crescita aziendale di Pfister. “Siamo orgogliosi di collaborare con Greenskies e Wanaque BOE per aiutare a ridurre i prezzi di lavoro oltre a ottenere gli obiettivi di sostenibilità del distretto universitario. Questa sfida gioverà a tutti gli studiosi e al gruppo”.

Patrick McQueeney, sovrintendente delle facoltà, ha aggiunto: “Perseguire installazioni {solari} negli edifici della nostra facoltà è stata un’opportunità per ridurre i prezzi di lavoro, ridurre le emissioni di benzina a effetto serra e creare alternative didattiche per gli studenti universitari. Invia un messaggio estremamente visibile al gruppo Wanaque che è possibile ottenere energia chiara”.

Merce informativo di Greenskies Clear Energy

Collegamento sorgente



Source link

Continue Reading

Ultime notizie

L’industria dell’energia ha avuto difficoltà a riempire i posti vacanti nell’automazione industriale nel secondo trimestre del 2022 – L’ultima nel settore dell’energia solare | Energia pulita

Published

on

The power industry found it harder to fill industrial automation vacancies in Q2 2022


Punteggio di credito: Pixabay/CC0 Area pubblica

I ricercatori del Nationwide Renewable Energy Laboratory (NREL) hanno eseguito centinaia di migliaia di simulazioni per valutare il contributo degli edifici al valore lordo della rete e hanno creato un set di dati pubblicamente accessibile che altri possono utilizzare.

La seccatura segna la ricerca principale che stima il valore lordo (insieme a capacità, energia e valori di servizio ausiliari) della flessibilità di costruzione generica nei metodi energetici futuri previsti per gli Stati Uniti contigui utilizzando la modellazione di laptop. La flessibilità costruttiva si riferisce alla funzionalità di un edificio per liberarsi, spostarsi e modulare .

“Nella valutazione convenzionale del settore energetico, l’aspetto della disponibilità e l’aspetto della domanda sono stati molto separati”, ha affermato Ella Zhou, ricercatrice senior all’interno del Grid Operations Group nel Grid Planning and Evaluation Heart di NREL e capo creatore di un nuovo documento delineando i risultati. “Abbiamo i nostri modelli di rete che potrebbero essere virtualmente specializzati esclusivamente nell’aspetto della disponibilità, dopodiché il manichino di costruzione si è specializzato esclusivamente nell’aspetto della domanda. La nostra impresa è stata uno dei primi tentativi di creare un ponte tra questi due mondi”.

Il documento, “Costruire il reddito di flessibilità nei metodi di energia di massa futuri modellati con varie gamme di energia rinnovabile”, sembra all’interno della rivista Eliione. I coautori di Zhou, tutti di NREL, sono Elaine Hale ed Elaina Current. Un set di dati di accompagnamento è pubblicamente accessibile.

Gli edifici, sia commerciali che residenziali, rappresentano quasi i tre quarti del consumo di energia elettrica negli Stati Uniti. L’analisi appena stampata suggerisce che gli edifici possono ottenere entrate sostanziali ottimizzando il loro utilizzo dell’energia elettrica in poche ore ogni 12 mesi.

Il rapporto considera tre situazioni per il 2030, ognuna estratta da NREL Rapporto sugli scenari standard 2019: una prospettiva del settore elettrico statunitense, che contengono vari livelli di energia rinnovabile. La nuova ricerca è neutrale dal punto di vista tecnologico e può benissimo essere utilizzata per esaminare il valore lordo del servizio di rete da qualsiasi know-how attuale o nuovo di costruzione. Il set di dati e la valutazione coprono gli Stati Uniti contigui.

La Division of Energy’s Constructing Applied sciences Workplace, che ha finanziato l’analisi, ha recentemente lanciato il Roadmap nazionale per edifici efficienti con reti interattive. Questa tabella di marcia fa parte dell’obiettivo della divisione di triplicare l’efficienza energetica e la flessibilità della domanda nel settore residenziale e entro il 2030, rispetto alle gamme del 2020, ed è stato sviluppato utilizzando in parte strumenti di modellazione sviluppati da NREL.

Zhou ha detto che la nuova analisi può anche aiutare la Divisione dell’Energia a fissare gli obiettivi. Ha detto che i dati possono essere utilizzati per fissare obiettivi di valore per la costruzione di scienze applicate.

Poiché l’energia elettrica generata dall’eolico o dal {solare} è di natura variabile, la rete deve funzionare con maggiore flessibilità, in particolare all’aumentare della quantità di risorse energetiche rinnovabili. Gli edifici richiedono inoltre flessibilità in quanto principale consumatore di energia elettrica degli Stati Uniti e dovrebbero avere la capacità di liberarsi, spostare e modulare il carico dell’impianto. Con queste capacità, affermano i ricercatori, gli edifici possono presentare una vasta gamma di società di rete insieme a società di capacità, energia e ausiliarie.

Le aziende che investono nella costruzione di know-how o gli aggregatori devono conoscere i potenziali ricavi che derivano dall’offerta di società di rete, insieme a quale ora del giorno e in quale parte della nazione. Il nuovissimo documento stima il reddito lordo del servizio di rete per un kilowattora (kWh) in una diffusione di metodi energetici futuri simulati su scala nazionale.

I ricercatori hanno stimato il valore lordo orario di un chilowattora marginale di carico di costruzione versatile principalmente sulla base di numerose circostanze simulate della griglia. Hanno calcolato che il valore lordo da un mese all’altro della costruzione dello spostamento del carico, o del consumo di energia extra al di fuori del picco di domanda quando il valore è più basso, è eccessivo fino a 38 centesimi per kWh al giorno. Una ricerca di follow-up, ma non pubblicata, ha portato la determinazione per il 2050 a un massimo di 156 centesimi per kWh.

La ricerca della seconda fase indica che 1 kWh di carico di costruzione versatile può presentare fino a $ 105 di servizio lordo di rete ottimizzando il suo utilizzo di energia elettrica per 20 ore su un intero 12 mesi. Può essere ottimizzato per offrire vantaggi di sconto sulle emissioni di carbonio. L’analisi evidenzia l’importanza di rendere accettabili meccanismi di valore per incentivare il tipo di affascinante risposta della rete da parte del settore edile.

Ricerche precedenti condotte da diversi ricercatori si concentrano su come un edificio può ridurre le spese per i pagamenti elettrici, piuttosto che sul loro valore per il sistema energetico più ampio. La ricerca che ha cercato di analizzare il valore della griglia di costruzione della flessibilità in genere è limitata, ricorda la specializzazione in un singolo edificio o principalmente basata su particolari scienze applicate alla costruzione. Il quadro costruito su questo lavoro permette l’analisi del valore delle aziende ed emissioni di carbonio influenza di qualsiasi know-how costruttivo in qualsiasi sottosettore in un’ampia gamma di situazioni future del sistema energetico, che possono informare l’evento di obiettivi di valore e meccanismi di mercato per scienze applicate della flessibilità.


Video: come avere una capacità di energia rinnovabile più che sufficiente può rendere la rete più flessibile


Dati extra:

Ella Zhou et al, Costruire reddito di flessibilità in metodi di energia sfusi futuri modellati con varie gamme di energia rinnovabile, Eliione (2022). DOI: 10.1016/j.heliyon.2022.e09865

Quotazione:
Il nuovo set di dati mostra il valore di costruire flessibilità per la rete energetica (2022, 5 agosto)
recuperato il 5 agosto 2022
da https://techxplore.com/information/2022-08-dataset-flexibility-energy-grid.html

Questo documento è soggetto a copyright. Al di là di ogni onesto trattamento finalizzato alla ricerca o all’analisi personale, n
la metà potrebbe anche essere riprodotta senza il permesso scritto. Il materiale contenuto è offerto esclusivamente per le funzioni di dati.





Source link

Continue Reading

Trending