Connect with us

Published

on


Punteggio di credito: La contea di Tazewell sta contemplando una seria revisione dell’ordinanza sui parchi eolici. Ecco 5 soluzioni alle domande che potresti avere in merito alla proposta |

Di Tim Shelley |

WCBU |

16 giugno 2022 |

www.wcbu.org
~~

Nella contea di Tazewell è in corso un noto combattimento per i generatori eolici.

Negli ultimi anni, le controversie sulle nuove ordinanze sui parchi eolici si sono svolte nelle conferenze sulla zonizzazione e nelle sale del consiglio di contea in tutto lo stato.

Un nome per nuove restrizioni è normalmente spinto da un gruppo di residenti rurali coinvolti. In questo caso, sono gli United Residents of Tazewell County, un gruppo di agricoltori Mackinaw rurali in eredità organizzati come una società di responsabilità legale limitata.

Sono rappresentati da Phil Leutkehans, un avvocato Itasca e partecipante repubblicano all’energia che ha rappresentato i team di cittadini correlati in spinte redditizie per ulteriori restrizioni sugli sviluppi dei parchi eolici in diverse contee rurali, insieme a Livingston e Christian.

Gli oppositori della nuova ordinanza sono le compagnie eoliche che cercano di sviluppare le principali nuove iniziative nella contea rurale di Tazewell, un gruppo di consulenti presentati in gran parte da Chicago o fuori dallo stato per testimoniare a favore dell’energia eolica e un gruppo dell’Illinois centrale sostenitori dell’ambiente.

I problemi generano un’importante curiosità pubblica. La sala riunioni era gremita al massimo nelle prime ore notturne delle udienze, con una folla straripante relegata in un foyer adiacente.

Tra i giocatori interessati su entrambi gli aspetti del dibattito sull’energia eolica si incontrano così incessantemente in audizioni correlate in tutto lo stato che hanno basi ben riconosciute.

Gli oppositori e i sostenitori delle proposte di modifica dell’ordinanza sui parchi eolici hanno introdotto argomenti e confutazioni per più di 12 ore di testimonianza prolungate su tre periodi prima della Tazewell County Zoning Board of Appeals.

Ora, spetta alla ZBA dare i suoi consigli su come potrebbe sembrare la via da seguire per l’energia eolica nella contea di Tazewell.

Cosa c’è nella presente ordinanza?

L’attuale ordinanza sui parchi eolici della contea di Tazewell è superata da oltre un decennio. Richiede che le torri delle turbine eoliche siano rimontate a non meno di 750 piedi dalle abitazioni su una proprietà adiacente e a una distanza minima di 1 1/10 del picco della torre dalle abitazioni sulla proprietà.

Il parco eolico Rail Splitter di EDP Renewables nel sud di Tazewell e nelle contee settentrionali di Logan ha operato secondo queste regole. On-line dal 2009, l’azienda agricola produce oltre 100 megawatt di energia con i suoi 67 generatori.

Al momento è l’unico parco eolico in funzione nella contea di Tazewell, tuttavia EDP Renewables deve assemblare da 20 a ventotto generatori più alti all’interno della contea entro il 2024 come parte della sua sfida Rail Splitter II.

La società di energia eolica Invenergy è anche nelle prime fasi di pianificazione della costruzione di un parco eolico da 200 megawatt in più nella contea sud-orientale di Tazewell, possibile con generatori più alti di quelli visti finora nella contea.

Quali modifiche propone il gruppo di cittadini?

La United Residents of Tazewell County sta presentando un’intera riscrittura dell’attuale ordinanza sull’energia eolica per l’esame del consiglio di zonizzazione.

Il nuovo linguaggio è notevolmente più restrittivo di quello che è attualmente sui libri contabili della contea. La modifica proposta richiederebbe battute d’arresto di tre.000 piedi, o sei volte il picco della torre da tutte le tracce di proprietà.

I proprietari terrieri interessati possono scegliere di rinunciare a tale requisito di battuta d’arresto, nel qual caso una turbina non potrebbe essere inferiore a 1 1/2 volte il picco della torre da un’altra costruzione.

L’ordinanza inoltre consentirebbe solo torri eoliche sui siti Web in cui almeno il 75% del suolo ha un indice di produttività inferiore a 125. È possibile esaminare i terreni all’interno di un raggio di un quarto di miglio dalla turbina.

La modifica vieterebbe lo “sfarfallio dell’ombra” oltre il confine di proprietà di una proprietà di un parco eolico partecipante. Questa è l’ombra “tremolante” forgiata dalle pale di una turbina eolica quando il solare è a determinati fattori all’interno dell’orizzonte.

Inoltre, i parchi eolici non sono in grado di attivare alcun suono superiore a 38 decibel su una proprietà non partecipante e può essere necessaria una ricerca sull’habitat aviario per scoprire se il parco eolico avrebbe una grande impressione sugli uccelli.

Individualmente, è prevista anche una moratoria di sei mesi sulle nuove iniziative dei parchi eolici nella contea di Tazewell per impedire ai costruttori di presentare nuove funzioni fino all’entrata in vigore della nuova ordinanza.

Cosa dicono i proponenti?

Membri e rappresentanti degli United Residents of Tazewell County hanno ripetuto la maggior parte delle affermazioni simili sull’energia eolica durante tutte le audizioni. Dichiarano di non essere anti-vento, tuttavia hanno delle considerazioni.

“Intendiamoci, i miei acquirenti non dovrebbero opporsi all’energia eolica”, ha affermato Phil Luetkehans, l’avvocato dell’UCTC. “Abbiamo semplicemente bisogno di una crescita economica e protetta dell’energia eolica che non abbia alcun effetto sui valori delle proprietà e sul benessere, la sicurezza e il benessere degli individui della contea di Tazewell”.

Le considerazioni citate da Luetkehans sono state una miriade, a partire da una ricerca non attribuita secondo cui i generatori eolici aumentano i livelli di cortisolo e hanno un effetto sullo sviluppo degli animali, alle interruzioni del sonno dovute al rumore prodotto dalle pale rotanti. Ci sono state voci secondo cui i generatori eolici potrebbero essere simili agli effetti nocivi sulla salute una volta sconosciuti delle sigarette.

Molti dei proprietari terrieri rurali di Mackinaw si sono lanciati menzionando il numero di generazioni che la loro famiglia ha coltivato la terra nella contea di Tazewell.

I membri dell’UCTC parlando attraverso la parte di osservazione pubblica dell’assemblea hanno recitato fattori di parola correlati. Tra le lamentele diffuse c’era il periodo prolungato di 50 anni dei contratti di locazione che le imprese eoliche chiedono ai proprietari terrieri di segnalare, le suddette considerazioni sul benessere e la percezione che disturbi come lo sfarfallio delle ombre, le luci o il rumore creato dai generatori eolici su un proprietà adiacenti sono fondamentali per una violazione dei diritti di proprietà.

“Pago le tasse sulla proprietà in questa contea, da confine di proprietà a confine di proprietà. Per essere un contribuente, conto che i miei diritti familiari siano rispettati”, ha affermato Eric Schmidgall di UCTC. “La turbina eolica del mio vicino nella loro proprietà non dovrebbe in alcun modo essere fastidiosa, un fastidio o una minaccia per il benessere della mia famiglia”.

Amber Towle, anche membro dell’UCTC, ha dichiarato di essere coinvolta nell’impressione che la costruzione di turbine eoliche possa avere sull’alta qualità del suolo agricolo, in particolare il fertile terriccio.

“Ho sentito e sfogliato troppe storie su come i costruttori forniscono garanzie che purtroppo non sono state mantenute negli anni a venire. Esamino come i semirimorchi, le minipale e le gru sono impegnate su un terreno troppo umido”, ha affermato Towle. “Questo non solo distrugge la costruzione del suolo, ma anche l’ecosistema di quel suolo. Il suolo è un organismo respiratorio dimorante, e quando lo strappi, non sarà affatto lo stesso».

L’agricoltore di Mackinaw, Brad Lengthy, ha affermato che l’attuale ordinanza sulla zonizzazione è semplicemente troppo permissiva, poiché consente a una serie di terreni agricoli più fertili del mondo di essere divorati dai programmi di conversione dell’energia eolica.

“Abbiamo un terreno molto produttivo nella contea di Tazewell, e non sono contrario all’energia eolica, tuttavia forse non appartiene alla nostra contea”, ha affermato.

Una petizione fatta circolare dall’UCTC a sostegno del cambiamento dell’ordinanza ha raccolto più di 750 firme, sebbene alcuni dei firmatari siano proprietari terrieri assenti che non risiedono nella contea di Tazewell.

Cosa dicono gli avversari?

EDP ​​Renewables e Invenergy sono avversari nel commercio dell’energia eolica, tuttavia le aziende sono state sulla stessa pagina web su ciò che considerano l’ordinanza proposta per la contea di Tazewell.

“L’impressione può essere quella di vietare lo sviluppo di future iniziative di energia eolica all’interno della contea”, ha affermato John Aquilino, un supervisore ambientale di Invenergy. “Non ci saranno future iniziative per l’energia eolica in questa contea se questa ordinanza verrà emanata”.

Sarah Carroll, supervisore della sfida Invenergy, ha affermato che circa $ 50 milioni di entrate fiscali sulla proprietà possono essere create per i governi nativi per tutta la durata della loro sfida. Ha affermato che l’azienda può progettare una sfida per assicurarsi che una proprietà non riceva più di 30 ore di sfarfallio dell’ombra in 12 mesi, una cosa normale che considerano “economica”.

Katie Chapman, il supervisore della sfida con EDP Renewables, ha affermato che l’attuale consuetudine commerciale per il picco delle turbine eoliche supera i cinquecento piedi di restrizione che l’ordinanza modificata della contea di Tazewell creerebbe.

“Problemi del genere consideriamo un segnale trasparente da parte delle contee da cui stare alla larga da (loro), di conseguenza sarà falso tornare in una contea che sta chiaramente segnalando che non aiutano a presentare l’esperienza delle turbine, con l’intenzione totale di fare uso di generatori alla moda, che sono notevolmente più alti”, ha affermato Chapman.

Ha affermato che crea anche la conseguenza non intenzionale di richiedere generatori aggiuntivi e più brevi per generare la stessa quantità di energia. Ciò richiede un’impronta di terra generale più ampia, ha affermato.

Chapman ha affermato che le nuove battute d’arresto proposte per le linee di proprietà renderebbero tutti e tre i generatori dell’attuale parco eolico Rail Splitter I vicino a Delavan non conformi alle regole della contea di Tazewell e l’intero spazio di sfida della proposta Rail Splitter II challenge.

Ha inoltre affermato che il requisito della produttività del suolo eliminerebbe con successo qualsiasi potenziale sito Web all’interno della contea dalla fattibilità.

“Ci siamo consultati internamente ed esternamente per cercare vie di compromesso e metodi per procedere in modo efficiente con la crescita utilizzando le disposizioni di modifica dell’ordinanza proposte e non siamo in grado di agire”, ha affermato Chapman. “Quindi, per questo motivo, esortiamo rispettosamente il consiglio di zonizzazione a respingere la modifica proposta”.

“Se questa ordinanza deve essere consentita, dobbiamo concludere la crescita di questa sfida e ora non procederemo alla costruzione di una sfida eolica all’interno della contea”, ha concordato Carroll.

Un certo numero di ambientalisti dell’area di Peoria ha inoltre parlato in opposizione alla proposta di ordinanza sui parchi eolici, sebbene non tutti provenissero dalla contea di Tazewell.

Tracy Fox di Chillicothe è un membro della Central Illinois Wholesome Group Alliance. Ha affermato, indipendentemente dalle affermazioni contrarie, di ritenere che l’ordinanza sia anti-vento.

“Chiedono battute d’arresto che renderanno illegali le attuali iniziative eoliche nel caso in cui non siano state assegnate al nonno, e darà con successo a qualsiasi vicino un veto su ciò che stanno facendo i suoi vicini. Sento che questi sono problemi difficili con cui andare avanti “, ha affermato.

Il presidente del Tazewell County Farm Bureau ha inoltre affermato che il suo gruppo si oppone all’ordinanza per aver lavorato in contrasto con le indicazioni del Farm Bureau statale. Molti membri dell’UCTC durante l’ascolto del 15 giugno hanno affermato che mentre sono membri dell’ufficio agricolo della contea, il gruppo non parla per loro su questa situazione.

Cosa succede dopo?

Insieme alla commissione di ricorso per la zonizzazione della contea, hanno partecipato alle audizioni i membri del comitato per l’uso del suolo della contea e il consiglio della contea di Tazewell.

I membri non hanno puntato molto le braccia sulle proprie idee in merito alla proposta di ordinanza, sebbene il membro del consiglio di contea Greg Sinn abbia consigliato a un commentatore che esiste un “accordo comune” per qualche tipo di modifica o sostituzione del codice.

Le compagnie eoliche hanno chiesto alla ZBA di pensare all’adozione di un’ordinanza molto simile all’extra permissiva promulgata nelle contee di Mason, Logan e McLean, rispetto all’ordinanza extra restrittiva sulla scrivania ora.

“È semplicemente una questione di fatto incontrovertibile che queste disposizioni renderanno una sfida impossibile dal punto di vista di uno sviluppatore”, ha affermato l’avvocato di EDP Renewables Amy Antoniolli.

Phil Luetkehans, l’avvocato dell’UCTC, ha affermato che è possibile che la costruzione di parchi eolici proceda secondo la modifica proposta, che ha somiglianze con quelle che ha sostenuto in contee come Livingston e Christian.

“Il vento non è irraggiungibile sotto i 3.000 piedi. Nemmeno chiuso. Ci vuole semplicemente un lavoro extra. Non è irraggiungibile limitare la quantità di trasferimento dei generatori eolici dopo l’autorizzazione. Fai il lavoro”, ha affermato. “Stai spendendo decine di milioni di {dollari} per fare il lavoro. Prima fai i compiti, così non dobbiamo sforzarci di recuperare il ritardo in seguito.

La Tazewell County Zoning Board of Appeals prevede di riunirsi nuovamente all’interno della Tazewell County Boardroom alle 17:30 del 30 giugno per procedere al dialogo perché redige un consiglio per il consiglio di contea.



Source link

Continue Reading

Ultime notizie

Generate Capital investe 500 milioni di dollari nello sviluppo solare su scala industriale di Pine Gate – L’ultimo nel settore dell’energia solare | Energia pulita

Published

on

Generate Capital Invests $500 Million in Pine Gate Utility-Scale Solar Development


US {Solar} ha introdotto l’innovativo USS Giveback, i suoi primi giardini {solar} di quartiere con Black Hills Energy a Pueblo, in Colorado. Gli array {solari} di quartiere da due MW e 500 kW serviranno aziende, residenti, comuni e organizzazioni di servizi a reddito medio-basso all’interno del più ampio spazio del Colorado. Come parte della sua dedizione a Black Hills Energy e al quartiere, US {Solar} sta donando $ 100.000 a 10 organizzazioni no-profit e di quartiere autoctone.

“Chiamiamo queste iniziative USS Giveback perché questo è il nostro scopo. Ci dedichiamo di nuovo a donare alle comunità che ospitano i nostri giardini {Solar} offrendo vantaggi diffusi, come queste donazioni, risparmi finanziari sui pagamenti energetici e portando energia extra chiara online alla rete nativa”, ha affermato Reed Richerson, COO degli Stati Uniti {Solar}. “La nostra più grande donazione fino a questo punto andrà a 10 organizzazioni completamente diverse che possono servire le comunità di Pueblo e del Colorado più grandi. Siamo stati entusiasti di condividere queste donazioni nel Concorso del Solstizio della stagione estiva di Pueblo”. I destinatari delle donazioni comprendono college nativi, banche di pasti, organizzazioni di risorse utili per il benessere e società di assistenza abitativa.

I giardini del gruppo {solare} presentano vantaggi olistici per l’atmosfera e il vicinato. US {Solar} adotta l’habitat degli impollinatori e delle praterie con radici profonde autoctone specifiche della regione che ripristina e migliora il benessere del suolo, aumentando al contempo la qualità dell’aria all’interno del quartiere circostante. US {Solar} si sforza di lavorare con distributori e compagni nativi, portando profitti finanziari al quartiere oltre al profitto monetario diretto per gli abbonati. I giardini del gruppo {Solar} portano inoltre aggiornamenti delle infrastrutture vitali alla rete energetica nativa.

US {Solar} sta creando 14 giardini del gruppo {Solar} in Colorado e attualmente sottoscrive questi array per i clienti Colorado Xcel Energy e Black Hills Energy.

I destinatari della donazione comprendono:

CASA di Pueblo: La CASA di Pueblo sostiene i bambini maltrattati e non curati insegnando ai sostenitori dei volontari a parlare e combattere per i giovani.

POSADA di Pueblo: Posada di Pueblo offre alloggi e società di supporto per responsabilizzare i senzatetto e le famiglie nella contea di Pueblo.

Soluzioni per la salute: Le opzioni per il benessere offrono alle aziende sanitarie e comportamentali di benessere la possibilità di consentire ai membri del quartiere di Pueblo Space di risiedere, lavorare e contribuire al quartiere prescelto.

Care and Share Food Bank: Care and Share offre pasti alle dispense dei pasti e ai siti Web di pasti associati in tutto il Colorado meridionale per aumentare l’ingresso a pasti nutrienti e contemporanei in tutta l’area.

Pueblo Community College: Pueblo Group Faculty serve oltre 9.300 studenti universitari e nel 2021 ha lanciato un programma di certificati e coaching {Solar}. Stanno lavorando per aumentare questo programma in campi di energia extra chiari che ricordano i tecnici delle automobili elettriche.

Società di sostegno alle iniziative locali rurali: Rural LISC offre una varietà di aziende, come coaching, assistenza tecnica e assistenza monetaria per affrontare le sfide che le comunità rurali devono affrontare.

Gruppo sanitario del sud-est: Il Southeast Wellbeing Group offre un intervento 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 7 giorni su 7 in caso di catastrofe del benessere comportamentale e offre una strategia integrata per la droga per i membri del quartiere nel sud-est del Colorado.

Servizi per lo sviluppo dell’infanzia Otero – Inizio vantaggio: Little one Improvement Companies Head Begin offre società di formazione precoce, programmi educativi per papà o mamma e partnership di quartiere nell’area di Pueblo.

Distretto scolastico 60 di Pueblo: Pueblo College District 60 serve oltre 15.000 studenti universitari all’interno della metropoli di Pueblo, con un profilo che riflette l’80% degli studiosi che si qualificano gratuitamente e pacchetti pranzo ridotti.

Distretto scolastico 70 della contea di Pueblo: Pueblo County College District 70 educa oltre 8.000 studenti universitari in tutta la contea di Pueblo e cerca di istruire gli studenti universitari per organizzarli con i talenti per interagire con un mondo in rapida evoluzione.

Merce informativo dagli Stati Uniti {Solar}



Source link

Continue Reading

Ultime notizie

Il comitato della Camera della PA approva il disegno di legge che limita le turbine eoliche vicino alle basi militari – L’ultima nel settore dell’energia solare | Energia pulita

Published

on

Swiss wind park ordered to scale back to protect birds


OCEAN CITY – L’avvocato di Metropolis Dorothy McCrosson aveva intenzione di gestire una linea di influenza in tutta la città sulla trentacinquesima strada un venerdì mattina ascoltando il Board of Public Utilities dello stato, sostenendo che ci sono diverse scelte per portare l’energia eolica a riva.

Il consiglio di amministrazione della BPU ha ascoltato le argomentazioni orali in una richiesta per Ocean Wind 1, deliberato come il principale parco eolico offshore su larga scala al largo della costa del New Jersey che dovrebbe alimentare mezzo milione di proprietà.

In primo luogo, l’energia generata dal vento deve arrivare a riva. Come ha affermato l’avvocato Greg Eisenstark, parlando a nome del richiedente, non ci sono clienti energetici nell’oceano.

Ha aggiunto che ci sono poche scelte sensate lungo la costa per trasportare l’energia elettrica dall’oceano alla rete dell’impianto. Come proposto, l’impresa porterebbe energia al precedente impianto BL England sull’istituto finanziario di Nice Egg Harbor Bay a Higher Township, con un altro sito web di atterraggio sull’ex centrale nucleare di Oyster Creek nella contea di Ocean.

Ocean Metropolis non è d’accordo con il piano e ha rifiutato il permesso di attraversare la sua giurisdizione. L’anno scorso, il legislatore statale ha tolto la questione dalle mani del comune, approvando un regolamento che ha consentito al BPU di approvare la richiesta.

Il regolamento ha fatto arrabbiare gli ufficiali di Ocean Metropolis quando è stato accreditato, con i membri del Metropolis Council che lo hanno descritto come una regola democratica prevalente. Parlando con il consiglio di amministrazione della BPU venerdì, McCrosson si è chiesto se la BPU avesse o meno l’autorità per determinare la questione e ha criticato il regolamento in quanto adottato rapidamente ed eccessivamente ampio.

“Elimina i funzionari municipali eletti della struttura per determinare se Ocean Wind, una società non pubblica, potrebbe acquisire o meno i diritti di proprietà municipale all’interno di Ocean Metropolis, in totale disprezzo del desiderio del corpo governativo e dei suoi componenti”, ha affermato, compreso il regolamento non è stato esaminato in atti giudiziari.

Durante l’assemblea tenutasi a distanza venerdì, la BPU ha ascoltato discussioni sull’opportunità o meno di consentire alle tracce della struttura di attraversare il sottosuolo acquistato con fondi tramite il programma statale Green Acres, che generalmente protegge dall’opposizione alla crescita futura.

Eisenstark ha dichiarato che potrebbe incorporare circa mezzo acro di terra protetta da Green Acres, compresi i candidati che avrebbero contribuito con 10 istanze al valore stimato della proprietà al fondo Green Acres.

Non è stata presa alcuna determinazione venerdì. Il presidente della BPU, Joseph Fiordaliso, ha dichiarato che potrebbe venire in una futura assemblea, la cui data deve essere decisa.

McCrosson ha chiesto al consiglio di continuare a decidere qualcosa, o non meno di contemplare vari percorsi. Ne ha indicato un altro che potrebbe far scorrere le tracce della struttura nell’ingresso di Nice Egg Harbor e nell’impianto della struttura a Beesleys Level.

“La spiaggia incontaminata e le zone umide della città non sarebbero state disturbate, le strade non sarebbero state scavate”, ha affermato McCrosson. “Ocean Metropolis porterebbe comunque i risultati estetici di questa impresa, e non importa se le sanzioni potrebbero portare. Tuttavia, l’isola non sarebbe stata deturpata e le azioni degli individui dell’isola non sarebbero state interrotte.

Eisenstark ha dichiarato che il richiedente non vuole fornire il piano più efficace, per quanto abbastanza attuale un piano conveniente per la BPU. Come proposto, il percorso per la strada può essere perforato a circa 60 piedi sotto la riva del mare sulla trentaquattresima Avenue, quindi correre lungo le strade, sistemato come tracce d’acqua o servizi diversi prima di attraversare sotto Criminal Horn Creek per entrare in Higher Township.

“Non appena la costruzione è completata, le tracce ottenute non si vedono. Hai guadagnato non vederli, non li hai sentiti, non hai nemmeno saputo che sono lì “, ha affermato Eisenstark. Più tardi durante l’ascolto, McCrosson ha aggiunto che i residenti non saranno in grado di fiutarli, entrambi, tuttavia, sapranno che sono lì e, se dovesse andare avanti, sarebbero stati posizionati lì senza il consenso dei rappresentanti eletti nativi.

Eisenstark ha dichiarato che Ocean Wind avrebbe negoziato in modo equo un accordo con la città, ma non è riuscito a concludere un accordo. Ha sostenuto che la città ha rifiutato di far parte del metodo in precedenza e ha accusato la McCrosson di presentare prove nelle sue argomentazioni conclusive che avrebbero dovuto essere presentate da testimoni in udienze precedenti.

Ha suggerito che molto di ciò che ha affermato McCrosson deve essere cancellato dal documento, dicendo che era un avvocato, non un’esperta.

La McCrosson ha risposto che molto di ciò che ha introdotto è stato incluso in una bozza prolungata di un’affermazione sull’impatto ambientale, che è stata resa ottenibile solo questa settimana.

In tale affermazione, ha affermato, Ocean Wind presenta piani per gestire una linea di influenza verso il precedente impianto di Oyster Creek, proprio come il percorso rifiutato per la Nice Egg Harbor Inlet.

Ha aggiunto che la città non avrebbe potuto presentare quei dati prima, perché il rapporto era stato reso disponibile solo di recente.

“Ritengo che sia lunga solo una.400 pagine, quindi presumo che tutti abbiano imparato da capo a cappuccio”, disse Fiordaliso impassibile all’ascolto.

Ocean Wind è una partnership a tre tra Ørsted e PSE&G, con un piano per mettere vicino a 100 enormi generatori a circa 15 miglia dalla costa. Il New Jersey ha scelto l’impresa nel 2019. È diventata la principale di una serie di iniziative di energia eolica su larga scala per il nord-est, con l’adiacente Ocean Wind 2 che si sposta ulteriormente attraverso il corso consentito.
Pianifica il nome per i generatori che alimentano le proprietà entro il 2024.

Il governatore Phil Murphy, un sostenitore dell’energia eolica, ha bisogno di un enorme miglioramento nell’uso delle energie rinnovabili nel New Jersey. Cita l’impatto ambientale, insieme al rischio dell’innalzamento dei mari e del riscaldamento delle temperature mentre i combustibili fossili procedono in modo da aggiungere carbonio all’ambiente, ma afferma inoltre che le iniziative implicheranno migliaia di lavori recenti.

La proposta è profondamente impopolare in Ocean Metropolis e in diverse città costiere. Gli oppositori citano l’effetto visibile – i generatori possono essere visti dalla riva del mare come proposto – e allo stesso modo affermano che il piano danneggerà l’ambiente e l’attività di pesca commerciale.

A una serie di fattori attraverso l’ascolto, McCrosson ha suggerito che la proposta avrebbe dovuto affrontare un percorso identico per ottenere le approvazioni per attraversare le aree di proprietà della contea di Cape Could.



Source link

Continue Reading

Ultime notizie

Ocean City continua la battaglia contro il parco eolico offshore – L’ultima novità nell’energia solare | Energia pulita

Published

on

Swiss wind park ordered to scale back to protect birds


Punteggio di credito: Ocean Metropolis continua la battaglia verso i parchi eolici offshore |

Di Donald Wittkowski |

OCNJ Ogni giorno |

24 giugno 2022 |

ocnjdaily.com
~~

Ocean Metropolis ha intensificato il suo combattimento in opposizione a una proposta fattoria di energia eolica oceanica criticando i piani dello sviluppatore della missione di costruire una linea di trasmissione sotterranea che sbarcherà in riva al mare e passerà attraverso la città.

Durante un ascolto basato sul web di venerdì tenuto dal Board of Public Utilities dello stato, l’avvocato principale della città ha accusato Ocean Wind LLC di aver proposto un percorso per la linea di trasmissione alla trentacinquesima Road solo perché sarebbe la scelta meno costosa per l’azienda.

“Sembra che Ocean Wind stia vendendo probabilmente la rotta economicamente più conveniente. È una strategia egoistica al prezzo di Ocean Metropolis”, ha dichiarato l’avvocato di Metropolis Dorothy McCrosson.

Il 2 febbraio, Ocean Wind ha presentato una petizione alla BPU per inserire la linea di trasmissione attraverso Ocean Metropolis per collegare i generatori eolici offshore a una sottostazione successiva alla dismessa BL England Producing Station a Higher Township.

Orsted, l’azienda energetica danese che supervisiona il parco eolico, prevede di far funzionare una linea di trasmissione sotto il fondale marino e di produrre l’energia elettrica a terra attraverso il cavo lungo la trentacinquesima strada in riva al mare. Orsted non ha rivelato pubblicamente quanto costerebbe la linea di trasmissione.

Il cavo della metropolitana viaggerebbe a ovest fino a Bay Avenue, a nord su Bay Avenue fino a Roosevelt Boulevard, a ovest attraverso Peck Bay al Roosevelt Boulevard Bridge, dopodiché proseguirebbe sulla Route 9 fino alla proprietà vicino alla precedente stazione di produzione BL England, in linea con la petizione di Orsted.

Gli ufficiali di Ocean Metropolis sono stati tra i molti più accaniti oppositori della missione del parco eolico, temendo che danneggerà il turismo, i valori reali delle proprietà, l’attività di pesca d’affari, gli uccelli migratori e la vita marina. Sono inoltre spaventati dal fatto che i grandi generatori eolici che attraverseranno Ocean Metropolis a 15 miglia dalla costa creino una macchia visibile se visti da terra.

Aumentando la battaglia con Orsted, McCrosson ha sostenuto attraverso la BPU ascoltando che la linea di trasmissione avrebbe disturbato le aree delicate dal punto di vista ambientale del lungomare e delle zone umide di Ocean Metropolis. Gli ufficiali di Ocean Metropolis hanno bisogno di Ocean Wind come sostituto per gestire la linea di trasmissione attraverso quella che considerano potrebbe essere una rotta molto meno pericolosa che la porterà attraverso la Nice Egg Harbor Inlet.

“L’incapacità di Ocean Wind di considerare anche l’opinione degli ufficiali eletti di Ocean Metropolis, il gruppo interessato, sulla rotta popolare deve essere sorprendente per questo consiglio quando Ocean Wind ha scelte diverse”, ha informato McCrosson i commissari della BPU.

L’avvocato di Ocean Wind, Gregory Eisenstark, ha ripetutamente confuso il fatto che la società ritenga che il percorso proposto lungo la trentacinquesima strada potrebbe essere la scelta più adatta per far funzionare la linea di trasmissione attraverso Ocean Metropolis e avrebbe solo un’influenza minima sui residenti nativi.

“Le parti intere all’interno di Ocean Metropolis saranno probabilmente sotterranee”, ha affermato Eisensstark. “Non appena lo sviluppo è compiuto, le tensioni acquisite non si vedono – non le vedi, le senti, non le senti. In realtà hai imparato a non sapere che sono lì.

In risposta alla proposta di Ocean Metropolis di far funzionare la linea di trasmissione attraverso Nice Egg Harbor Inlet, Eisenstark ha affermato che il piano potrebbe essere irto di sfide ambientali e di sviluppo e interverrebbe inoltre con i visitatori del sito di navigazione all’interno del corso d’acqua.

La BPU sta esaminando la petizione di Ocean Wind per l’approvazione della linea di trasmissione lungo il trentacinquesimo percorso stradale principalmente in base al fatto che il piano sia o meno “abbastanza essenziale” per lo sviluppo del parco eolico offshore. Probabilmente verrà effettuata una chiamata in seguito, tuttavia la BPU non ha annunciato una data.

“Il consiglio prende questa responsabilità in modo molto significativo e si impegna a offrire un corso buono e chiaro”, ha affermato il presidente della BPU Joseph Fiordaliso durante l’ascolto di quasi 90 minuti di venerdì.

McCrosson ha sostenuto che la BPU non ha l’autorità per decidere sulla linea di trasmissione e ha affermato che la controversia dovrebbe in alternativa essere deferita al Workplace of Administrative Regulation del New Jersey.

“La città mette rispettosamente in discussione l’autorità della BPU di prendere in considerazione la petizione di Ocean Wind che cerca l’autorità per acquisire una servitù sulla fragile costa e sulle zone umide della città e sui suoi consensi ambientali”, ha affermato.

Il parco eolico è attualmente in fase di pianificazione e autorizzazione ed è previsto per il completamento entro il 2024. Correrà offshore da Atlantic Metropolis a Stone Harbor, passando per Ocean Metropolis nel corso di. Orsted sta progettando di costruire una missione da 1.100 megawatt che creerà centinaia di posti di lavoro nello sviluppo ed energia in oltre 500.000 case.

Gli ufficiali di Orsted e Ocean Metropolis hanno negoziato a intermittenza negli ultimi tre anni per il parco eolico, tuttavia non sono stati in grado di raggiungere un accordo.

“Purtroppo, gli eventi non sono stati in grado di raggiungere un accordo, ed è per questo che siamo qui immediatamente”, ha dichiarato Eisenstark.

Lo scorso agosto, Ocean Wind ha presentato una richiesta scritta adeguata a Ocean Metropolis in cerca dell’approvazione dei nativi per la missione. Tuttavia, non sono stati in grado di acquisire le servitù necessarie, i consensi e le azioni correlate da Ocean Metropolis, in linea con Orsted.

Il governatore Phil Murphy ha firmato una fattura nel regolamento per gli ultimi 12 mesi consentendo alle iniziative di parchi eolici offshore di ottenere le loro approvazioni normative senza dover sottoporsi ai comuni nativi per il suo consenso.

La conseguenza ha generato rabbia da parte di alcuni ufficiali indigeni in Ocean Metropolis e in diverse città. I membri del Metropolis Council si sono ripetutamente lamentati del fatto che la fattura ha privato Ocean Metropolis del suo diritto a “regola di residenza”.

McCrosson ha sollevato solide obiezioni alla fattura statale, denunciandola come leggi “rapidamente adottate” che pretendono ampiamente di sostituire tutte le diverse linee guida legali, linee guida e regole.

“Elimina i funzionari municipali eletti della struttura per decidere se Ocean Wind, una società personale, possa acquisire o meno i diritti di proprietà municipali all’interno di Ocean Metropolis in totale disprezzo del desiderio del corpo governativo e dei suoi costituenti”, ha affermato McCrosson.

In confutazione, Eisenstark ha affermato che Ocean Metropolis stava tentando di inserire una sequenza di punti nell’ascolto dell’ultimo minuto e che la maggior parte delle “finte obiezioni” di McCrosson alla missione Ocean Wind devono essere cancellate dal documento. Ha affermato che Ocean Wind intende presentare un’opportuna obiezione alla BPU all’affermazione di McCrosson.

“Che avevano la flessibilità per aumentare questi punti mesi fa. Non sono riusciti ad agire e quindi non dovrebbe essere data loro la possibilità di prolungare questa continuazione a causa della loro stessa inazione”, ha dichiarato Eisenstark di Ocean Metropolis.

La McCrosson ha risposto che le sue obiezioni si sono semplicemente ampliate su questioni che erano state precedentemente sollevate da Ocean Metropolis in merito alla missione. Ha inoltre affermato che una serie di problemi della metropoli si sono basati principalmente sulle conclusioni di un’analisi dell’influenza ambientale di 1.400 pagine del parco eolico che è stato lanciato questa settimana dall’Ufficio federale dell’amministrazione dell’energia oceanica.

“BOEM valuterà questa bozza di asserzione sull’impatto ambientale e contemplerà i suggerimenti pubblici mentre lavorano per prendere una decisione residua sul destino della missione entro aprile 2023. Che tu sia favorevole o meno, contrario o indeciso, è il prezzo questo rapporto deve essere insegnato in più “, ha dichiarato venerdì il sindaco Jay Gillian in un annuncio esortando i residenti di Ocean Metropolis a imparare l’esame.

Dati extra sul modo migliore per visualizzare il documento BOEM e per commentare sono sul mercato qui.



Source link

Continue Reading

Trending